Pompei

Nell'area degli scavi archeologici di Pompei è stata portata alla luce l'antica cittè romana distrutta tragicamente a seguito di una delle eruzioni del vicino vulcano Vesuvio, avvenuta nell'anno 79 d.C.

Giè alcuni anni prima - nel 62 - un terribile terremoto, premonitore della ben più grave catastrofe che si sarebbe abbattuta sulla cittè di lì a pochi anni, colpì Pompei e la cittè di Ercolano nonchè altri centri della Campania.

Pompei fu gravemente danneggiata, ma subito cominciò l'opera di ricostruzione. Diciassette anni più tardi, mentre i lavori continuavano a procedere a ritmo sostenuto (ed anche se gli edifici pubblici erano ancora quasi tutti da restaurare), la cittè e i suoi abitanti vissero una tra le più grandi tragedie della storia antica che oggi, cristallizzata nel tempo e in quell'attimo, è stata riportata in superficie divenendo il secondo sito archeologico più visitato al mondo[1]. La cittè tornò alla luce nel 1748, grazie agli scavi voluti e finanziati da Carlo di Borbone.

Gli scavi di Pompei, con quelli di Ercolano ed Oplontis, sono riportati nella lista dei patrimoni dell'umanitè dell'UNESCO[2].

Ai dati del 2009, il sito di Pompei è stato il più visitato d'Italia; prima anche degli Uffizi di Firenze e del Colosseo di Roma.

Fonte: Wikipedia Scavi Di Pompei

Come raggiungere Pompei da Casa Susy

Il sito archeologico di Pompei è raggiungibile grazie al treno locale "Circumvesuviana" che parte dalla stazione di Sant'Agnello con fermata a Pompei "Villa dei Misteri", di fronte alla quale si trova l'entrata agli scavi. La stazione ferroviaria della "Circumvesuviana" di Sant'Agnello dista solo 300 mt (5 minuti a piedi) da Casa Susy, il biglietto costa circa 1,50 € ed il viaggio fino a Pompei ha una durata di circa 25 minuti.

/
Free Wi-Fi Casa Susy on Google Plus! Casa Susy on Facebook!
Via Cappuccini 36, 80065 Sant’Agnello di Sorrento - P.Iva: 06673821218
Tel. +39 081 807 31 88 - Cell. +39 338 86 30 565 - info@casasusy.com